Lipica, 18. 9. 2014

E iniziato il più grande progetto di ristrutturazione nell’area dell’Allevamento di Lipizza degli ultimi dieci anni

Con una vasta opera di ristrutturazione del tetto del complesso di stalle a Borjača, martedì 16 settembre, sono iniziati i lavori del più grande e importante progetto di ristrutturazione, nell'area dell’Allevamento di Lipizza, degli ultimi dieci anni - progetto "1.fase di completa regolamentazione dell'area dell’Allevamento di Lipizza: regolamentazione delle superfici edegli impianti legati alla realizzazione di programmi turistici", per un valore complessivo di un milione di euro.

Il progetto sarà completato entro la metà di dicembre. Oltre alle opere di ristrutturazione del tetto del complesso di stalle a Borjača è prevista la ristrutturazione degli interni della “stalla del Giubileo”e della piccola stalla adiacente n. 2, la completa ristrutturazione della cosiddetta "Nuova stalla," dove si trovano gli stalloni in allenamento,e la ristrutturazione del viale Trieste e del cortile Hof.


Il Fondo europeo di sviluppo regionale erogherà 850.000 euro per la realizzazione del progetto, mentre  il bilancio dello Stato provvederà a erogare la rimanente somma.

"Il complesso di stalle a Borjača"

"Il complesso di stalle a Borjača, già dalla metà del 19° secolo, è destinato a fattrici e puledri,perciò è uno dei più importanti complessi edilizi dell’Allevamento di Lipizza. Nel 2010 è stata ristrutturata la prima metà dei suoi tetti e, entro il 10 ottobre, è prevista anche la ristrutturazione della seconda metà.Allo stesso tempo, regolamenteremo anche l’impianto fognario e risaneremo le conseguenze delle perdite passate. In tal modo garantiremo alle fattrici e ai puledri un alloggio adeguato," ha affermato, all'inizio dei lavori di costruzione, il direttore dell’Allevamento di Lipizza, dr. Boštjan Bizjak. “Stalla del Giubileo”e stalla n. 2

Mercoledì 17 settembre è iniziata la ristrutturazione degli interni della “stalla del Giubileo” e della piccola stalla adiacente n. 2, dove si trovano cavalli per programmi turistici e fattrici addestrate per il traino di carrozze. La “stalla del Giubileo” rappresenta l’ultima stalla lipizzana del periodo della monarchia asburgica. Fu costruita nel 50° anniversario del regno dell'imperatore Francesco Giuseppe."La ristrutturazione degli interni di entrambe le stalle è necessaria a causa della sostituzione dei posti in piedi con i box per cavalli, che consentono agli animali libertà di movimento e sono conformi agli standard moderni stabiliti per ospitare i cavalli. Poichè la “stalla del Giubileo” rientra tra gli elementi importanti del patrimonio di Lipizza, conserveremo tutti gli elementi essenziali storico-architettonici dell'edificio", spiega il dr.Bizjak. I lavori saranno completati entro il 10 ottobre.

La ristrutturazione della "Nuova stalla"

Dopo il completamento dei lavori di ristrutturazione della “stalla del Giubileo” inizierà la ristrutturazione della cosiddetta Nuova stalla, costruita negli anni '70 del secolo scorso per stalloni in allenamento. Questo complesso di opere sarà molto ampio e di grande importanza per Lipizza. "La stalla infatti non prevede più condizioni ottimali per l'allevamento di cavalli, perché è obsoleta - con box troppo piccoli, ventilazione inadeguata e tetto di eternit. Con la realizzazione dell'investimento risaneremo tutto ciò, garantendo agli stalloni e al team della Scuola di Equitazione di Lipizza condizioni di lavoro idonee,per le quali hanno atteso molti anni", spiega il dr.Bizjak.

Il viale
Trieste

Nei prossimi giorni inizierà la ristrutturazione del viale Trieste, che per secoli ha rappresentato un importante asse d’ingresso a Lipizza fino a quando, dopo la seconda guerra mondiale, ha perso il suo primato, importanza e aspetto ordinato. "Grazie alla ristrutturazione, sarà incluso nell'offerta turistica di Lipizza come un percorso ordinato, di apprendimento, di equitazione e per carrozze e, in occasione di eventi speciali, fungerà anche da accesso di protocollo o ingresso cerimoniale a Lipizza,"spiega il dott. Bizjak. La ristrutturazione del viale sarà completata negli ultimi giorni di novembre.

Il cortile Hof


Allo stesso tempo, sarà completata anche la ristrutturazione del cortile Hof, con cui completeremo a Lipizza la regolamentazione del "nucleo" storico dell’Allevamento, dove quotidianamente si incrociano allevamento di cavalli e turismo. Il cortile Hof è circondato dal Castello - secondo la tradizione, il più antico edificio conservato a Lipizza, dal Museo Lipikum e dalla più antica stalla lipizzana, Velbanca, dove dal 1703 vengono ospitati gli stalloni da monta. "Tra le migliaia di persone che ogni anno visitano l’Allevamento di Lipizza, non c'è nessuno che visiterebbe Hof e Velbance, per questo la sua regolamentazione è di importanza vitale per l’Allevamento", ha affermato il dr. Bizjak.

Il primo grande investimento negli ultimi dieci anni

Il direttore tecnico dell’Allevamento, dott. Spec. Janez Rus, sottolinea:"L'intero progetto, che mira a preservare l’eccezionale patrimonio di Lipizza e integrare l’offerta turistica dell’Allevamento, rappresenta, negli ultimi dieci anni, il primo grande investimento nelle infrastrutturedi Lipizza. Saremo contenti se il prossimo anno seguirà un ulteriore serie di investimenti nelle infrastrutture di Lipizza,la regolamentazione degli impianti di depurazione, della rete elettrica, dei palazzi e delle locande per un valore complessivo di circa cinque milioni di euro. Tali investimenti dimostrano che la Repubblica di Slovenia è consapevole dei propri diritti e doveri, in qualità di fondatrice dell’Allevamento di Lipizza,  origine dell’allevamento della razza dei cavalli lipizzani."Lavori di costruzione del progetto»1.

La fase di completa regolamentazione dell'area dell’Allevamento di Lipizza:regolamentazione delle superfici edegli impianti legati alla realizzazione di programmi turistici" sarà curata da Makro 5 gradnje do.o., mentre il montaggio delle attrezzature per le stalle e le attrezzature stesse saranno curate da Stefan Kobal d.o.o.

Fotogaleria