Lipica, 29. 5. 2017

A trionfare è stata, per il quarto anno, la svizzera dal cognome sloveno Marcela Krinke Susmelj

La gara internazionale valida per la coppa del mondo nel dressage FEI CDI3*-W si è conclusa presso l’Allevamento di Lipica in un’atmosfera elettrizzante. Durante le quattro giornate di sole e grande successo abbiamo visto gareggiare cavalieri provenienti da 16 paesi, due dei quali hanno partecipato alle olimpiadi di Rio de Janeiro.

Ieri, Marcela Krinke Susmelj, la cavallerizza elvetica dal cognome sloveno, è stata proclamata grande vincitrice della competizione internazionale per la coppa del mondo nel dressage FEI CDI3*-W svoltasi all’Allevamento di Lipica, in sella al cavallo Smeyers Molberg. Durante la gara più impegnativa del Grand Prix, il programma libero con accompagnamento musicale, che vale per la classifica della coppa del mondo, ha entusiasmato la giuria di esperti con l’ottima esecuzione delle figure più difficili del dressage, ottenendo il 75,878 per cento dei punti e il primo premio.

Dopo i titoli conseguiti negli anni 2012, 2015 e 2016, Marcela Krinke Susmelj viene incoronata regina di Lipica per la quarta volta. Ha vinto la prima, seconda e ultima medaglia d’oro in sella a Smeyers Molberg, con cui ha gareggiato anche ai giochi olimpici di Rio e nella recente finale della coppa del mondo della stagione 2016/2017, dove si è piazzata al 12° posto. Con Smeyers Sopran, l’altro cavallo in gara, ha vinto nell’esercizio Grand Prix Special.

“È sempre un piacere ritornare a Lipica, il posto dove ho conquistato il primo e secondo posto, e con questo, anche i primi punti validi per la nuova stagione della coppa del mondo. Sono molto contenta del risultato, Molberg è stato bravissimo,”  ha detto Marcela Krinke Susmelj dopo la proclamazione solenne.

Il momento è stato più gioioso anche grazie ai suoi legami con Lipica – è moglie dell’ex cavaliere dell’Allevamento di Ivan Šušmelj (oggi Susmelj) – che nel 1968 si trasferì in Svizzera, dove ha messo su famiglia e ha continuato a lavorare con i cavalli.

A conquistare il secondo posto del gran finale è stata l’austriaca Belinda Weinbauer in sella a Söhnlein Brilliant (75,075 per cento di punti), sul gradino più basso del podio è salita invece l’italiana Valentina Truppa con Ranieri (72,425 per cento di punti), anche lei partecipante alle olimpiadi sia nell’edizione londinese che in quella di Rio.

Il programma libero Intermediate con accompagnamento musicale ha visto la vittoria dell’austriaca Amanda Hartung con Fuerst Flipper, invece tra i cavalieri juniores ha trionfato l’ungherese Reka Zengo in sella a Ronaldinho. A vincere tra i partecipanti della categoria giovanile è stata la sua connazionale Berill Szoke Toth con la giumenta Donna Roma, mentre tra i più piccoli in sella a cavalli pony ha trionfato l’austriaca Daria Hohenwarter con Candyman.

Durante le quattro giornate di competizione a Lipica abbiamo avuto il piacere di seguire 66 partecipanti in sella a 86 cavalli provenienti da sedici paesi.

 

Ordini di partenze e risultati.

Foto: Sibil Slejko