horse
Programma giornaliero
date
9:00
Apertura dell'Allevamento
9:30
Uscita dei cavalli ai pascoli
10:00
Vsita guidata
12:00
Visita guidata
13:00
A contatto con i cavalli
arrow
Guadagnare la loro fiducia e tessere un rapporto stretto con i cavalli è uno dei passi più importanti durante l’addestramento dei Lipizzani. Un’esperienza tutta da vivere nell’ambito del programma “A contatto con i cavalli”.
14:00
Visita guidata
16:00
Visita guidata
Programma giornaliero
close

Patrimonio

Patrimonio culturale e naturale

L’Allevamento di Lipica ricopre un ruolo particolarmente importante, poiché è la scuderia originaria di una delle più antiche razze di cavalli nobili, ovvero il Lipizzano, e vanta la tradizione più longeva di allevamento continuo dei purosangue. E non solo: è spettacolare anche grazie all’ambiente circostante e alla sua microlocalità che garantisce le condizioni ottimali per l’allevamento ai massimi livelli del Lipizzano. Un ambiente, la cui pianificazione, gli spazi, il nucleo architettonico e il paesaggio culturale si sono sviluppati per assecondare solo ed esclusivamente l’attività fondamentale della tenuta: i cavalli di allevamento.

“Inoltre, vanta una grande potenzialità di sviluppo a livello mondiale, offrendo un allevamento di alta qualità dei Lipizzani.”

La sua evoluzione è di fondamentale importanza per la reputazione internazionale della Slovenia. I beni appartenenti ai paesaggi culturali e gli edifici storici della scuderia di Lipica sono in funzione permanente ed esclusiva dell’attività originale della scuderia, ovvero l’allevamento e l’equitazione. La Repubblica di Slovenia si sta adoperando per far riconoscere all’Allevamento di Lipica lo status di Organizzazione internazionale, in quanto scuderia più antica di allevamento che gestisce il libro genealogico originale del cavallo Lipizzano.

Tra le aree del patrimonio naturale dalle spettacolari particolarità spiccano Lipica, i suoi immensi pascoli e le zone boschive, il giacimento di reperti fossili nei pressi dell’Allevamento e la grotta Pekel.

Invece, nell’ambito della tutela dei monumenti, rientrano il baratro di Lipica, fenomeno carsico di corrosione profondo ben 200 metri.

Area protetta

Nel 1996 l’Allevamento di Lipica è stato proclamato Monumento culturale di grande importanza per la Repubblica di Slovenia. Oltre al patrimonio architettonico e artistico, nell’area protetta della scuderia – che fa parte del monumento sotto protezione speciale – sono stati inseriti il paesaggio carsico coltivato e la mandria di cavalli Lipizzani.

EREDITÀ NATURALE
Il paesaggio carsico

L’Allevamento di Lipica racchiude in sé anche le superfici da pascolo e i prati ben coltivati e recintanti, i boschetti di rovere e i viali.

Il paesaggio carsico rappresenta una zona naturale limitata e risistemata, il cui sviluppo è fondato sulla tradizione pluricentenaria dell’allevamento di cavalli nobili. L’uomo ha approfittato della natura carsica spoglia, trasformandola e coltivandola in superfici di pascolo e falciatura. Grazie ai reperti cartografici del tempo, è possibile ammirare come la tenuta abbia giovato della forma odierna già prima del 1817.

Allora infatti l’Allevamento di Lipica fu circondato da otto chilometri di muri a secco, tipici del territorio carsico. In tal modo, non si garantì solo l’aspetto funzionale della scuderia, bensì si ottenne anche un’importanza simbolica dell’integrità e della specificità del paesaggio carsico in cui è inserita Lipica.

Storicamente la pianificazione degli spazi doveva da sempre assecondare l’allevamento continuo della stessa razza equina. Grazie all’integrità spaziale della scuderia originaria di uno dei cavalli più antichi, è possibile ammirare la grandiosità di questo incredibile esempio di paesaggio carsico. E, nel mondo, Lipica rimane senza eguali.

PATRIMONIO ARCHITETTONICO
Patrimonio architettonico

Gli edifici appartenenti al monumento sotto tutela speciale sono: il palazzo con la chiesa e l’antica scuderia Velbanca, il complesso di stalle con silos e le aree dedicate al dressage, l’Hotel Klub, la galleria di opere del pittore Avgust Černigoj e il plastico in pietra carsica.

PATRIMONIO ARCHITETTONICO
Complesso padronale con Velbanca

Il palazzo e Velbanca Il nucleo storico di Lipica nacque sui resti della tenuta dell’antica Diocesi di Trieste. I complessi più significativi furono il palazzo e l’antica scuderia (Velbanca), tra cui fu racchiuso il cortile interno, conosciuto anche come hof, che, a sua volta, ottenne la propria forma finale nei primi anni del Settecento. Da Trieste si raggiungeva direttamente il portale della scuderia di Lipica attraversando l’hof. Il palazzo funge ancora oggi da margine occidentale del cortile, delimitato a Nord da Velbanca. Nella parte orientale l’hof ha confinato per secoli con i fabbricati rurali e i complessi residenziali, che oggi ospitano il Museo del Lipizzano Lipikum.

PATRIMONIO DELL’EDIFICIO
Chiesa di S. Anton Padovanski

La cappella di Sant’Antonio da Padova Il santo patrono della chiesetta di Lipica è Sant’Antonio da Padova, protettore contro le malattie dei cavalli e del bestiame. Dai documenti storici si evince che la chiesa fu eretta addirittura già nel Seicento. Fu ristrutturata nel XIX secolo, quando vennero aggiunti anche i dipinti decorativi della navata e del presbiterio. In principio, fu costruita in forma di quadro a volta con un presbiterio che presentava una struttura simile. Rispetto alla facciata, i tre altari in pietra della chiesa risultano più antichi. Oggi nella chiesa di Sant’Antonio da Padova si celebrano nozze e messe.

PATRIMONIO DELL’EDIFICIO
Scuderie a Borjača

La Scuderia nel cortile La casa delle fattrici bianche e dei loro puledri scuri viene chiamata la Scuderia nel cortile. Si tratta di un imponente edificio con cortile interno, dove i puledri vengono accarezzati per la prima volta dai raggi del sole primaverile. La scuderia fu costruita a metà del Settecento come stalla attiva, che permetteva ai cavalli di girare liberamente. L’ala principale della scuderia è riservata alle fattrici e ai loro piccoli. L’ala sinistra è dimora delle fattrici senza prole, mentre, quella a destra è riservata alla nascita di tutti i puledri Lipizzani. Il complesso comprende anche i due silos in cui viene conservata l’avena. Ogni mattina e pomeriggio è possibile ammirare una delle scene più incantevoli di Lipica: l’uscita verso il pascolo e il ritorno della mandria alla scuderia.

PATRIMONIO DELL’EDIFICIO
Casa carsica e villa italiana

Costruita nel 1931, quando Lipica era ancora la scuderia militare d’Italia, nella villa vivevano gli ufficiali italiani. Di fronte alla villa, fecero piantare nel parco degli alberi esotici.

PATRIMONIO DELL’EDIFICIO
Il Museo della Gastronomia

Oltre all’hof, fecero parte per secoli del nucleo storico di Lipica anche la cappella di Sant’Antonio da Padova e l’adiacente cappellanato, che fungeva anche da scuola per i bambini i cui genitori lavoravano nella scuderia. Nel secondo dopoguerra fu ristrutturato in trattoria. Oggi, però, ospita il Museo della Gastronomia, in cui è possibile degustare il patrimonio enogastronomico del Carso con i suoi piatti tanto freschi quanto prelibati.

PATRIMONIO DELL’EDIFICIO
La Scuderia d’onore

La Scuderia d’onore è l’ultima stalla di Lipica costruita sotto gli Asburgo. I loro imponenti muri raccontano gli avvenimenti del 1899 e del 50o anniversario del regno dell’imperatore Francesco Giuseppe I d’Austria. Le stalle ospitavano i giovani cavalli che iniziavano a conoscere le basi d’equitazione. Per questo motivo, la scuderia fu conosciuta anche come abrihtunga. Al giorno d’oggi, l’ala sinistra della scuderia d’onore è riservata ai giovani cavalli alle prime armi. Invece, nell’ala destra è possibile ammirare i cavalli addestrati all’equitazione turistica.  L’Allevamento di Lipica offre due programmi di equitazione: le lezioni di dressage e l’equitazione campestre.

PATRIMONIO ARISTICO
Patrimonio d’arte
Il plastico in pietra carsica

In onore del 400o anniversario dell’Allevamento, fu organizzato a Lipica il laboratorio internazionale di scultura, che durò un mese intero. Il risultato è il plastico in pietra carsica. Un secondo laboratorio internazionale di scultura fu organizzato in occasione dei 425 anni della scuderia.

Il plastico in pietra carsica

In onore del 400o anniversario dell’Allevamento, fu organizzato a Lipica il laboratorio internazionale di scultura, che durò un mese intero. Il risultato è il plastico in pietra carsica. Un secondo laboratorio internazionale di scultura fu organizzato in occasione dei 425 anni della scuderia.

I capolavori del pittore Avgust Černigoj e la loro caratteristica posizione nella galleria

Il costruttivista – nonché uno degli esponenti di maggior rilievo del movimento d’avanguardia sloveno delle belle arti – Avgust Černigoj nacque a Trieste il 24 agosto 1898. Essendo l’unico artista sloveno a perfezionarsi presso la celebrata accademia delle belle arti di Bauhaus con sede a Weimar, Avgusto Černigoj lasciò un segno indelebile nella storia dell’arte nostrana. Visse gli ultimi anni della sua proficua vita artistica a Lipica, l’inconfondibile tenuta verde tra i meravigliosi esemplari di Lipizzani bianchi. Oggi l’Allevamento di Lipica conserva una raccolta di oltre 1.300 opere firmate dall’artista.

Maggiori informazioni su Lipica

Cosa fare a Lipica

Visita dell’allevamento di lipica
od 16 €
Show More
od 16 €
Hotel Maestoso
Gastronomia
Skip to content